fbpx
-60% su tutti i materassi e spedizione gratuita

Addio sogni di gloria? Ecco quando cambiare il materasso diventa inevitabile!

Fino a poco tempo fa dormivi come un angioletto e invece adesso fatichi a trovare una posizione comoda e ti alzi con qualche doloretto? Allora è proprio arrivato il momento di chiederti se è necessario cambiare materasso, anche perché sii sincero: non ricordi più con precisione quando lo hai acquistato e le sue caratteristiche.

 Ma esiste una regola precisa su quando cambiare il materasso? Se sei in dubbio su questa spesa, ti diamo qualche dritta per schiarirti le idee!

5 segnali per capire se devi cambiare il materasso

1.Ha 7 – 10 anni. Anche il materasso invecchia e le ricerche rilevano che ha una durata di vita media di circa 8 anni. Questo dato varia in base a molti fattori, come la corporatura e le abitudini di chi lo usa, ma ciò che incide è soprattutto la qualità del prodotto: se alta, garantisce un’ottima performance anche per 8-10 anni. Ma attenzione: non devi tener conto solo di questo parametro, ma controllare periodicamente le condizioni esterne del materasso anche per ovvi motivi igienici. 

2. Si affossa. Se quando ti sdrai sul materasso ti sembra di sprofondare, significa che con gli anni il tuo peso ha cambiato gradualmente la struttura del materasso e, quindi, non è più in grado di garantirti il sostegno adeguato per dormire bene. Spesso accade anche che, col tempo, i materassi matrimoniali, presentano degli avvallamenti in corrispondenza della parte centrale, portando a scivolare verso l’interno. Perché? Le molle perdono elasticità, il lattice si ammorbidisce e il memory cede, soprattutto se il materiale è di bassa qualità. 

3. Lo trovi scomodo. Proprio non riesci a trovare una posizione comoda e alla fine ti addormenti per sfinimento? Questo è un chiaro indizio che è arrivato il momento di cambiare il materasso.  Se non è più confortevole come prima, potrebbe essersi usurato internamente, anche senza dare segni evidenti all’esterno. 

4. Ti svegli dolorante. Una struttura troppo rigida o troppo molle porta ad assumere una postura sbagliata e, se con il passare degli anni hai accumulato qualche problemino alla schiena, è importante scegliere un supporto adeguato.

5. Soffri (improvvisamente) di allergia o asma. Se non hai mai sofferto prima di cattiva respirazione o asma e, ultimamente, stai avvertendo qualche disturbo, devi prima parlarne con il medico, ma anche valutare se la colpa potrebbe essere del tuo materasso, soprattutto se non è anti-acaro. Gli acari, infatti, negli anni si accumulano nel materasso causando reazioni allergiche e perfino attacchi d’asma

Come scegliere il nuovo materasso?

Hai capito quando cambiare il materasso: se il momento giusto è adesso, non continuare a rovinare il tuo riposo ed entra in azione! Non sai da dove partire? Per scegliere il materasso giusto basta navigare sul sito Veradea, dove troverai la soluzione ideale per dire addio a notti insonni e dolori vario genere: scegli, in base alle tue esigenze, il materasso memory o ibrido

In entrambi i casi avrai la garanzia di acquistare un prodotto di altissima qualità, realizzato solo con ottimi materiali, anti-acaro, sfoderabile e lavabile, oltre che perfetto per donare il giusto supporto al tuo corpo. 

Scopri di più su chi siamo e contatta il nostro staff in live chat, per telefono o tramite email. 

Visualizza il carrello