fbpx
-60% su tutti i materassi e spedizione gratuita

Rigidi, morbidi, alti o bassi? Ecco quali sono le caratteristiche dei materassi comodi

Sembra abbastanza ovvio che il materasso debba essere, in primis, comodo. Eppure molte persone si ritrovano a dormire per anni su supporti non adeguati rimediando, o peggiorando, il mal di schiena. Sei una tra queste e finalmente ti sei deciso a volerne comprare uno nuovo?

Ecco una piccola guida alla scelta dei materassi comodi, perché sul mercato oggi se ne trovano veramente di tantissimi tipi. 

4 caratteristiche di un materasso di qualità

Sia tra i profani che i professionisti, esistono molte teorie e opinioni contrastanti sui materassi. Per questo scegliere il materasso giusto spesso diventa un vero e proprio rompicapo. 

Quindi come orientarsi? Ecco le caratteristiche fondamentali che devono avere i materassi comodi:

  1. Misure.Esistono delle misure standard dei materassi, importanti per assicurare un riposo ottimale e un sonno di qualità. Il supporto deve permettere, infatti, di distendere gambe e braccia senza arrivare ai bordi. Un materasso matrimoniale standard misura 160X190 centimetri, poi ovviamente può essere realizzato su misura in base alle esigenze. 

2. Altezza. L’altezza, o spessore, è un parametro fondamentale. Se per altezza e larghezza esistono degli standard, per questa caratteristica non c’è una direttiva precisa, e tutto dipende dalla qualità. Infatti, la National Sleep Foundation e la American Sleep Association, hanno sottolineato che i prodotti più alti assicurano un riposo migliore. Lo spessore solitamente è di 20 centimetri, ma i migliori materassi comodi arrivano anche a 25

3. Durezza (anzi rigidità). Fino a non molto tempo fa questo era il dubbio che attanagliava di più e che poi è stato finalmente chiarito: nel 2003, una ricerca condotta in Spagna e pubblicata sulla prestigiosa rivista medica “The Lancet”, ha dimostrato che il materasso più idoneo al trattamento del mal di schiena è di media durezza, meglio ancora se progettato per adattarsi alla forma del corpo. In realtà, poi, è più corretto parlare di rigidità, che viene determinata dalla progettazione e dai materiali

4. Composizione. Il mercato offre tante soluzioni, “ibride” e costituite da strati differenti. I materassi comodi per la schiena, sulla base delle altre caratteristiche viste fin ora, sono di due tipologie: a molle insacchettate e in memory gel. Tutte e due si adattano alla forma del corpo, con un diverso grado di portanza, ovvero di rigidità. Se progettati bene e con materiali di qualità, assicurano un corretto allineamento della spina dorsale, la distribuzione del peso e un effetto massaggiante

Ricordiamo, inoltre, che un materasso ortopedico deve essere certificato come “Dispositivo Medico di Classe 1”. 

Dove trovare i materassi comodi per la schiena?

Le qualità dei materassi comodi sono molto rare, soprattutto se abbinate ad altre caratteristiche che rendono il prodotto perfetto. 

I modelli firmati Veradea sono il top sotto molti punti di vista e, infatti, sia il modello Ibrido (composto da 700 molle insacchettate e indipendenti) che quello memory gel (in Foam 3D) vantano:

  • Strato di memory gel a contatto con il corpo che assicura freschezza, accoglienza e relax.
  • Sfoderabilità, grazie alla pratica zip centrale che permette di lavare il rivestimento (a secco), per un’igiene sempre perfetta.

Qual è la differenza tra Ibrido e memory gel

Il grado di portanza o rigidità.

  • L’ibrido è più avvolgente, perché con le 700 molle indipendenti una dall’altra risponde in modo personalizzato alle pressioni del corpo, quindi alla corporatura. 
  • Il memory gel è più rigido, perché offre maggior sostegno (supportando anche le corporature importanti), ma si adatta comunque alle forme del corpo.

Scopri di più sul perché i nostri sono i materassi comodi per eccellenza consultando il catalogo e/o contattando i nostri esperti, sempre online in live chat per rispondere alle tue domande.

Visualizza il carrello Chiudi