Qualità made in italy e customer care sempre disponibile

Continua la rubrica “aprile dolce dormire”. Oggi si parla delle posizioni corrette per dormire bene.

Ti capita di muoverti durante la notte e magari di svegliarti con dolori alla schiena o al collo? Vuol dire che non stai assumendo posizioni corrette per dormire bene e il tuo organismo ne risente. Leggi quali sono le posizioni corrette per dormire bene.

Posizione supina (a pancia in su)

La posizione corretta per dormire bene è quella a pancia in su. Collocare le braccia lungo il corpo consente al sangue di circolare in maniera ottimale anche verso gli arti, contemporaneamente la schiena è ben sostenuta con le vertebre che ritrovano il corretto allineamento e la muscolatura trova il giusto relax. Assumendo la posizione supina a pancia in su forniamo sollievo ai dolori temporo-mandibolari e cervicali, soprattutto in combinazione con un cuscino memory foam elastico e flessibile, che ben sostiene le vertebre cervicali. Coloro che soffrono di mal di testa e anche di mal di schiena possono trovare sollievo dormendo in questo modo. Da supini, inoltre, lo stomaco si rilassa e gli spasmi addominali si riducono, quindi è indicato dormire a pancia in su anche in caso di mal di stomaco.

Dormire sdraiati a stella

Alcune persone si sdraiano a pancia in su praticamente a stella, con le gambe divaricate e le braccia verso l’alto ma questa posizione può provocare dei dolori e delle tensioni sia alle spalle che alla schiena.

Posizione sul fianco (destro o sinistro)

La posizione sul fianco (destro o sinistro) è la più ricercata. Viene anche definita “posizione fetale” in quanto richiama la postura che il feto assume nel grembo materno a causa del poco spazio a disposizione. Quando si dorme sul fianco in posizione fetale le ginocchia sono piegate e vicine al petto mentre la testa è inclinata in avanti e le braccia avvolte alle gambe oppure abbracciate al cuscino. Quando ci si posiziona sul fianco è preferibile tenere le gambe rilassate e distese e le braccia in una posizione di allineamento alla colonna vertebrale, sempre al fine di favorire al massimo il circolo sanguigno e di evitare zone di pressione.

E ora puoi scegliere di dormire con Veradea!

Ora che sai quali sono le posizioni corrette per dormire bene, non sottovalutare l’importanza dei supporti: un buon materasso ti può garantire ergonomia, adattabilità, igiene e termoregolazione. Tutte queste caratteristiche ti aiuteranno ad avere un sano riposo che ti permetterà di dormire più a lungo.

Cosa aspetti? Scopri allora le caratteristiche dei due materassi Veradea: l’Ibrido (a molle insacchettate) e il Memory Gel, sono classificati come “Dispositivo Medico di Classe 1” e, quindi, assicurano il massimo del comfort.

Entra a far parte della community Veradea e ricevi offerte speciali, consulenze personalizzate e consigli per concederti un migliore riposo.

Visualizza il carrello Chiudi