fbpx
-60% su tutti i materassi e spedizione gratuita

Hai mai provato a dormire con il cuscino tra le gambe?

Lo sai che più della metà della nostra vita la trascorriamo dormendo? Questo è solo uno dei tanti motivi che deve spingerci a farlo nel modo più confortevole possibile, per recuperare le energie, ma anche per evitare fastidiosi dolori alla schiena.

Spesso, infatti, ci ritroviamo a dover utilizzare stratagemmi per dormire comodi e non risvegliarci pieni di dolori! C’è chi, per esempio, ha l’abitudine di dormire con il cuscino tra le gambe per non curvare troppo la schiena. Ci avete mai provato a farlo? O vi impaurisce l’idea?

Oggi allora proveremo a risolvere un quesito molto comune: dormire con il cuscino tra le gambe, fa bene o male?

Dimmi in che posizione dormi…e ti dirò chi sei!

Ognuno di noi ha una posizione preferita per dormire: alcune sono strambe e non molto salutari, altre invece ci permettono di migliorare la qualità del sonno, come ad esempio quella supina.

Se invece fai parte della folta schiera di persone che amano riposare su un fianco, o dormire in posizione fetale (con le gambe rannicchiate), sappi che questa non è proprio la più indicata, perché non permette di distendere del tutto il corpo; soprattutto chi soffre di mal di schiena però, trova sollievo, ed inoltre è possibile “lavorarci” su: in che modo? Mettendo un cuscino tra le gambe.

4 motivi per dormire con il cuscino tra le gambe

Riposare su un fianco è comodo, ma allo stesso tempo può mettere alla prova la spina dorsale, affaticando la parte bassa della schiena. Per evitare questo rischio però, come accennato prima, è possibile apportare una facile correzione, che consiste nel mettere un cuscino tra le ginocchia, perché:

  1. Riduce lo stress sulle articolazioni.
  2. Allinea la postura della spina dorsale, soprattutto quella lombare.
  3. Allenta la compressione su anche e ginocchia.
  4. Elimina il dolore sulla zona lombare.

Quale cuscino scegliere?

Attenzione però: non va bene un supporto qualsiasi per approfittare dei benefici appena descritti. Un cuscino per le gambe deve infatti:

  • Adattarsi alle forme fisiologiche del corpo, seguendo la curvatura della colonna vertebrale.
  • Restare fresco, asciutto e traspirante.

Il dispositivo più adatto è, quindi, quello in memory foam, un particolare composto industriale costituiti da schiuma di poliuretano. Essendo elastico, si adatta alle forme del corpo, per poi tornare alla sua forma originale a saponetta.

Grazie a queste caratteristiche il modello Memory, come quello di Veradea, è anche il miglior cuscino per la cervicale, perché permette di non inclinare la testa verso il basso o l’alto, ma mantenere il collo in asse con la spina dorsale, evitando l’insorgere di dolori e formicolii.

Ora che sai che dormire con il cuscino tra le gambe non fa poi così male, e quale modello di cuscino dovresti scegliere, corri sullo shop online di Veradea e ordina non uno…ma due cuscini Memory!

Visualizza il carrello Chiudi