fino al 60% di sconto e spedizione gratuita

Basta notti in bianco! Scopri se scegliere un cuscino alto o basso per non russare

Il tuo partner non ne può più di sentirti russare durante la notte (o viceversa)?

Il russamento è un fenomeno molto diffuso quanto trascurato e non è solo fonte di disagio per chi divide il letto o la casa con il russatore, ma è soprattutto un problema di salute da risolvere.

Nella maggior parte dei casi, fortunatamente, chi russa sta semplicemente adottando una posizione sbagliata durante il sonno, influenzata anche dal supporto, ovvero dal guanciale.

Ma come dovrebbe essere il cuscino, alto o basso? Sono sempre molti i dubbi al riguardo, quindi andiamo ad approfondire.

La soluzione per non russare è nel cuscino alto o basso?

In primis, è necessario sottolineare che una persona che russa potrebbe avere dei problemi, quindi è importante fare tutti gli accertamenti necessari per escludere qualsiasi patologia.

Scegliere un supporto adeguato, comunque, aiuta in ogni caso.

Il cuscino per non russare, infatti, non è un falso mito!

La chiave per smettere è proprio la posizione, ed è su questo principio, apparentemente scontato, che lavora un cuscino.

Un buon cuscino antirussamento si basa su una correzione posturale del sonno ed è caratterizzato da una forma e da materiali particolari, che devono:

  • Sostenere e supportare il collo.
  • Essere sensibili alla pressione.
  • Facilitare la respirazione.

Il cuscino, in pratica,deve agevolare l’assunzione delle posizioni che favoriscono un buon flusso d’aria durante la respirazione.

Ma come deve essere il cuscino, alto o basso?

Semplicemente deve mantenere in asse il tratto cervicale con il resto del corpo perché:

  • Un cuscino troppo alto inclina la testaverso l’alto
  • Un cuscino troppo basso inclina la testa verso il basso.

In entrambi i casi, il tratto cervicale esce dall’asse provocando dolori e formicolii, influenzando anche negativamente la respirazione. Il cuscino adatto, quindi, deve supportare il tratto cervicale senza farlo “affondare” o alzare.

Ecco il cuscino più adatto per non russare

Se russi (o lo fa il tuo partner e sei esausto), ma anche se non sei soddisfatto del tuo sonno, perché accusi dolori al collo, ti sveliamo qual è il miglior cuscino per la cervicale, che limita anche il russamento, fino anche a risolvere del tutto il problema: il cuscino in memory foam, che è elastico, flessibile ed indeformabile nel tempo.

Attenzione però, deve essere di alta qualità, quindi prodotto secondo alcuni standard che garantiscano confort e supporto per la testa nel lungo periodo.

Il cuscino Veradea Unico è perfetto per prevenire e alleviare i dolori cervicali e posturali.  Dalla caratteristica forma a saponetta, è composto da memory foam traspirante, elastico e flessibile, quindi si adatta perfettamente alla forma della testa sostenendo il collo con la giusta rigidità e favorendo la respirazione quindi limitando il russamento.

Basta chiedersi se scegliere un cuscino alto o basso, corri sullo shop online di Veradea o vieni a toccare con mano i nostri prodotti in uno dei Digital Store di Roma. Scopri di più contattando il nostro staff!

Visualizza il carrello Chiudi