fbpx
-60% su tutti i materassi e spedizione gratuita

L’acquisto di un materasso di qualità rappresenta sempre un buon investimento perché ci permette di assicurarci un corretto e piacevole riposo.
A volte, però, adottare comportamenti sbagliati può portare a una sua veloce usura e il materasso potrebbe trasformarsi da alleato a nemico per la nostra salute.
Il tuo sonno dipende soprattutto dalla comodità del tuo materasso, proprio per questo è fondamentale cercare di mantenerlo a lungo in buone condizioni; in questa breve guida troverai dei consigli utili per una corretta manutenzione del materasso.

Elimina l’umidità.

Sapevi che mentre dormiamo perdiamo circa un litro e mezzo d’acqua?
Gli acari adorano gli ambienti umidi e, dopo una lunga nottata di sonno, il nostro materasso potrebbe trasformarsi nell’ambiente ideale per questi piccoli parassiti.
Aprire le finestre al mattino per almeno 10 minuti dovrebbe diventare un’abitudine fissa, non solo perché permette un corretto ricambio dell’aria, ma anche perché impedisce la formazione di umidità sul tuo materasso.
Periodicamente, se il tempo lo consente, ti consigliamo di lasciarlo sulla rete ed eventualmente girarlo, lasciando la finestra aperta per almeno qualche ora, in modo tale da far arieggiare completamente la camera da letto.
Ti raccomandiamo però di evitare di esporlo alla luce diretta del sole, soprattutto in primavera ed in estate, perché alcuni materiali rischierebbero di rovinarsi e la fodera del tuo materasso potrebbe ingiallirsi.
Vuoi essere sicuro di eliminare completamente ogni traccia di umidità? Prova a cospargere il tuo materasso con del bicarbonato di sodio e lascialo agire per circa mezz’ora prima di rimuoverlo!

Mantieni pulito il letto.

Per mantenere pulito il materasso è necessario che anche tutto ciò che lo ricopre sia pulito, dunque ricorda di cambiare le lenzuola e i copripiumini e di lavarli in lavatrice ad una temperatura minima di 60° C, in questo modo eliminerai al meglio polvere e batteri.
Se possiedi un materasso sfoderabile è buona abitudine lavare la fodera almeno una volta ogni 6 mesi seguendo attentamente le istruzioni riportate sull’etichetta. Fai bene attenzione a queste ultime perché molto spesso i rivestimenti dei materassi non sono lavabili a casa, in ogni caso il lavaggio in lavanderia garantisce un’ottima pulizia e allontana il rischio di rovinare la fodera con un lavaggio sbagliato.
In caso di macchie utilizza sempre prodotti specifici, ricorda che spesso i rivestimenti hanno bisogno di cure particolari quindi segui sempre le indicazioni del manuale d’uso oppure chiedi informazioni al venditore.

Usa l’aspirapolvere.

Come abbiamo detto, la polvere è nemica del tuo materasso perché contribuisce alla formazione di acari e batteri nocivi per la tua salute.
Quindi, oltre a lavare periodicamente la fodera e le lenzuola, ti consigliamo di passare spesso l’aspirapolvere sul materasso, in questo modo eliminerai tutti i residui di polvere e pelle morta depositati nel tempo.

Gira il materasso.

Sapevate che la manutenzione del materasso dovrebbe partire fin dal suo acquisto?
Quindi, quando ricevete il vostro materasso imballato sottovuoto, apritelo non appena vi è possibile, in questo modo eviterete che rimanga chiuso troppo a lungo.
Lasciategli prendere la forma per almeno 4 ore e, anche se ormai i materassi di buona qualità sono pronti all’utilizzo in pochissimo tempo, sarebbe meglio aspettare un po’ prima di dormirci su per poter godere al meglio delle sue potenzialità.
Un materasso nuovo ha infatti bisogno di qualche attenzione in più: per i primi tre mesi è preferibile girarlo nel verso testa-piedi almeno una volta al mese, questo gli permetterà di adattarsi in maniera ottimale al vostro corpo.
Dopo il primo periodo questa operazione può essere effettuata ogni 3 mesi, in questo modo l’usura sarà uniforme e non sarai costretto a cambiare il materasso prima del tempo!

Fai attenzione all’acqua.

Durante la nostra vita passiamo molto tempo sul nostro materasso: pensa che un essere umano dorme mediamente 26 anni!
Capiamo dunque che possa spesso capitare che il nostro materasso si macchi o si bagni.
Ma cosa fare in caso di macchia?
Se vi accorgete subito di aver macchiato il materasso agite in fretta, è meglio rimuovere subito la macchia per evitare che si fissi o penetri tra gli strati del vostro materasso.
Consigliamo di usare acqua e bicarbonato se si tratta di una macchia leggera e superficiale, se invece richiede un trattamento più invasivo sarebbe meglio sfoderare il materasso e lavare accuratamente la fodera.

WordPress Video Lightbox
Visualizza il carrello