fbpx
-60% su tutti i materassi e spedizione gratuita

Insonnia autunnale? Ecco come dormire bene durante il cambio di stagione

Ti senti stanco, stressato, nervoso e soffri d’insonnia? Probabilmente stai accusando i sintomi di quella che viene definita la “sindrome del cambio di stagione”.

I bruschi cali di temperatura, infatti, esasperano disturbi preesistenti e ne determinano di nuovi, come ad esempio quelli legati alsonno: si parla, a questo proposito, di “insonnia autunnale”.

Per risolvere questi disturbi vogliamo darvi alcuni preziosi consigli che vi permetteranno di dormire meglio nelle mezze stagioni.

Cos’è l’insonnia autunnale e cosa la provoca?

Durante il cambio di stagioneil nostro organismo subisce un vero e proprio shock dovuto al fatto che deve adattarsi ad una progressiva diminuzione della luce e a livelli diversi di umidità e temperatura, passando repentinamente dal caldo dell’estate alle temperature più basse dell’autunno.

Inoltre, l’arrivo dell’autunno comporta un cambio di abitudini importante, dovuto al rientro dalle vacanze, al ritorno a scuola, a lavoro e alla ripresa di tutte le attività produttive.

In caso di particolari preoccupazioni o stress che sono le conseguenze più diffuse del rientro dalle vacanze, l’insonnia è sicuramente la problematica più frequente che potrebbe manifestarsi.

L’insonnia è un disturbo del ritmo sonno-veglia che comporta diversi sintomi:

  • Difficoltà nel prendere sonno;
  • Frequenti risvegli notturni;
  • Stanchezza diurna;
  • Nervosismo, irritabilità e così via.

5 consigli per dormire bene in autunno

Ecco allora dei consigli per migliorare la qualità del sonno:

  1. Crea un ambiente confortevole. Stai attento al livello di umidità, regola la luminosità e la temperatura (aprendo le finestre quando serve), minimizza i rumori e le distrazioni, ad esempio tenendo lontano apparecchi elettronici;

2. Regolarizza gli orari. Sai quante ore bisogna dormire per essere riposati? Per un adulto almeno 7. Inizia ad essere più regolare, andando a letto sempre alla stessa ora per assicurarti il tempo giusto;

3. Mangia bene. Bevi tanta acqua e segui la stagionalità degli alimenti senza rinunciare a frutta fresca e secca, evita a cena cibi pesanti che non permettono un buon riposo notturno;

4. Usa gli oli essenziali. Conciliano il sonno e agevolano il rilassamento. Tra i migliori per il rilassamento risulta quello alla lavanda, che si può utilizzare tramite un diffusore d’essenza oppure applicando qualche goccia sul cuscino;

5. Valuta la qualità di materasso e cuscino. Se non riposi bene e ti alzi con dolori a collo e schiena potrebbe dipendere dai supporti inadeguati che non garantiscono il corretto allineamento della spina dorsale e che non favoriscono la termoregolazione.

Quale materasso scegliere per dormire bene?

Un materasso di qualità è progettato e realizzato con materiali che permettono di dormire comodi (evitando dolori cervicali e alla schiena) e alla giusta temperatura in ogni stagione.

Tra i migliori consigli per dormire bene c‘è quello di scegliere i materassi Veradea, che grazie allo strato di memory gel a contatto con il corpo favoriscono la termoregolazione e assicurano il supporto adeguato alla colonna vertebrale.

Scopri la differenza tra il modello ibrido e memory gel, ma anche le potenzialità del cuscino memory Lavanda, che emana l’essenza dell’olio essenziale per favorire il relax.

Il guanciale Lavanda di Verdea è composto da materiale completamente naturale e termosensibile, flessibile e accogliente. La sua formulazione è estremamente confortevole e risulta ideale per chi cerca un prodotto innovativo e dalle alte proprietà terapeutiche per collo e spalle.

Vieni a trovarci nel nostro store digitale a Roma per toccare con mano i prodotti, oppure contattaci per avere tutte le info.

Visualizza il carrello Chiudi